Sereno variabile…

…era una trasmissione TV nata a fine anni ’70 a cura di Osvaldo Bevilacqua, giornalista elegante e minimalista, che con questo programma toccò il suo apice di popolarità negli anni ’80. L’idea di fondo e per questo vincente di questo format era quella di far conoscere le bellezze del nostro Paese, attraverso viaggi e racconti all’insegna del low profile all’italiana, facendoci sognare per un ora, portandoci alla scoperta di luoghi, persone e tradizioni dell’Italia di quegli anni.

Sereno variabile è anche il clima che si respira da qualche mese sui mercati finanziari, soprattutto il nostro, dove d’incanto si è passati dal buio più nero…all’avvistamento della luce in fondo al tunnel…al peggio è alle spalle…all’aggancio del treno della ripresa economica mondiale…al dai che ce la facciamo e via via sulle grandi ali dell’ottimismo, che onestamente poco ha a che fare con la nostra cultura classica-latina, da sempre più incline al dramma e alla tragedia più che alla commedia scanzonata e sarcastica made in England.

Come recitava il grande Tonino Guerra: “…l’ottimismo è il profumo della vita”  e su questo sono assolutamente d’accordo, perchè senza serenità, fiducia e voglia di fare non si va da nessuna parte, ci si ferma, ci si deprime e infine si muore.

Continuando a parlare del nostro Paese è indubbio che da agosto la musica sia cambiata, almeno per quanto riguarda il nostro listino FTSEMIB che dai 16500pt di fine agosto oggi veleggia sui max degli ultimi anni a 20400pt circa, quindi un buon +25% in 6 mesi, non male.

Il motivo di questo rally o meglio risalita sta nel fatto che sul nostro Paese sono confluiti capitali esteri in cerca di rendimento, non certo per una stabilità politica al quanto precaria e inesistente stando ai fatti di queste ultime settimane, ma tant’è i soldi sono arrivati e con loro una boccata d’ossigeno per il nostro listino.

Contestualmente anche il nostro tanto bistrattato BTP 10y è calato di rendimento, arrivando ai suoi max di prezzo degli ultimi anni e anche questo è un segno tangibile di risk on sull’Italia e sull’Europa.

Quindi se sull‘Italia è tornato il sereno e logico pensare che anche sul resto d‘Europa splenda un tiepido sole primaverile dopo un inverno lungo, rigido e assai perturbato; le nuvole nere portatrici di tempesta ora si sono spostate altrove, spinte dai venti di difficoltà strutturali sono arrivate in Oriente e li si sono scontrate con le correnti calde di paesi ed economie in forte crescita economica da anni.

Crescita sia ben inteso che ha portato benefici per tutti a livelli macro, non solo per i paesi emergenti coinvolti dal massiccio affluire di denaro in fuga dalla pericolosa glaciazione europea del 2010-2012, ma che oggi soffrono non poco il defluire di questa massa di aria calda di denaro “hot money” che torna a casa sua in Occidente, proprio come fa l’anticiclone delle Azzorre e la fondamentale corrente del Golfo, i quali spingendosi verso la vecchia Europa ogni anno ci regalano l’Estate e tanto sole per godere al meglio del nostro tempo con un po’ più di meritata spensieratezza.

Pensate che senza la corrente del golfo in Inghilterra non vi sarebbe nemmeno la vita con ogni probabilità ma solo una landa ghiacciata come per altro vi è alla sua omologa latitudine canadese e da noi le temperature sarebbe ben più rigide.

Oggi ad Oriente non tira una bella aria, speriamo solo che si assista a qualche fisiologico temporale in grado di riportare le temperature economiche ad un livello più fisiologico e sostenibile, anche perchè come tutti sanno, dopo ogni temporale, anche forte, splende sempre un sole meraviglioso che tutto riporta al meglio, fiducia compresa.

Al contrario se invece dei temporali dovessimo assistere a piogge monsoniche, come per altro esse sono native proprio di quei luoghi, ecco che la situazione si complicherebbe non poco: piogge dove l’acqua sta per la quantità di problematiche economiche e strutturali da risolvere tutte in una volta e dove il terreno sottostante sottoposto a nubifragio sta per le le loro economie che vedrebbero spazzate via in poco tempo anni di meritato sviluppo & business interni…che dire io personalmente confido nella clemenza di Giove pluvio.

Spostando “meteorologicamente” lo sguardo verso occidente e cioè verso le Americhe non possiamo non notare che il clima laggiù si sta pericolosamente surriscaldando, anche perchè se è vero che da qualche anno gli USA hanno avuto praticamente tutti i venti a favore…ma non stiamo parlando di semplici venti ma di veri e propri Alisei, ovvero quei venti stratosferici e potentissimi che soffiano a grande velocità da est a ovest e quindi proprio in loro favore e che con la loro potenza non solo influenzano il clima, ma sono anche capaci di cambiarlo.

Dal 2009 il susseguirsi di diversi e potenti Alisei (varie manovre monetarie non convenzionali della FED) hanno dapprima soffiato via la tempesta che affliggeva il continente americano, portando con se il ritorno del bel tempo, intervallato metodicamente da qualche mini-temporale per dissetare il terreno che senza la fonte prima di vita, cioè l’acqua (la liquidità abbondante derivante dalle manovre di cui sopra) ha fatto crescere rigogliose tutte le colture e i prati in fiore di tutta America, per sfociare poi nel sole perenne, nitido e caldissimo di questi ultimi mesi, con i suoi listini azionari ai max storici.

Sole che però splende talmente forte e da talmente tanto tempo che richiede sempre maggiore “acqua” per non far seccare il terreno su cui si riverbera…”acqua” che però oggi non è più così abbondante e periodica nel suo asservire le necessità dell’economia americana sempre più dipendente da queste piogge sistematiche per poter continuare a splendere dei colori vivi propri della primavera inoltrata dello sviluppo economico a prescindere.

Se questa pioggia di denaro dovesse inesorabilmente calare sino a cessare del tutto, come pare andrà ad accadere grazie al tapering, ecco che questo “improvviso” mutamento meteo-atmosferico potrebbe comportare qualche problema analogo alla siccità, dove tutto si secca e appassisce, inesorabilmente.

In questi anni sul continente americano le nuvole non è che siano mancate intendiamoci, solo che è stata fatta un’attenta selezione all’ingresso, un po’ come nei privè delle migliori discoteche dove se non sei un vip, una super gnocca o uno della “società bene” non entri;  ecco, in USA sono stati bravissimi a far entrare solo le nuvole bianche e gonfie di acqua distillata, mentre quelle nere, brutte e cattive rigonfie di black rain sono state dirottate altrove.

Quindi per ricapitolare, le previsioni meteo-finanziarie per le prox settimane sono:

moderato bel tempo soleggiato sull‘Europa, con qualche possibile fenomeno temporalesco anche di forte intensità ma in rapido dissovilmento, venti moderati da est (trade winds) e temperature gradevoli in linea con la media di periodo degli ultimi mesi, quindi basta coprirsi e magari portarsi dietro l’ombrellino pieghevole in borsa, non si sa mai.

Ad Est invece abbiamo tempo fortemente perturbato, si sentiranno ancora gli effetti della seconda forte perturbazione di inizio anno che ha colpito il versante orientale e i paesi emergenti, dove sono possibili ulteriori rovesci a temporaleschi anche di forte intensità e durata, accompagnati da sferzanti venti circolari che nel caso faranno scendere le temperature ben sotto le medie stagionali; si consiglia di non uscire di casa se non è strettamente necessario.

Ad Ovest invece abbiamo ancora bel tempo, tuttavia non sono da escludersi fenomeni temporaleschi propri del periodo estivo e quindi anche di forte intensità; il prolungarsi dell’alta pressione americana è un fenomeno assolutamente anomalo per il periodo osservato e quindi non avendo precedenti in tal senso, non è da escludersi un protrarsi del bel tempo ancora per un po’ accompagnato però da elevate temperature ben sopra le medie stagionali; venti da forti a deboli in costante calo. Si consiglia di non uscire nelle ore più calde, ripararsi dai raggi e di bere tanta acqua, se la trovate.

…I said, ehy!!! you!!!… get off my cloud!!!

 

 

Riproduzione riservata.

gulfst10monsoonwinds

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...